Leo's Blog

La felicità non è una meta ma un modo di viaggiare..

IMG_2478_1-1-11 IMG_2478_1-1-11

Un’amicizia finalmente reale

Posted by Leorol On maggio - 15 - 2018AGGIUNGI COMMENTO

Windows_Live_Spaces_logo_c_vC’era una volta una piattaforma gratuita per blog che si chiamava “Windows Live Space” sviluppata nel Dicembre 2004 da Microsoft per tutti gli utenti registrati.

Nel 2006, esattamente il 6 di Marzo di quell’anno Leorol iniziò a creare il suo blog e a postare il suo primo articolo che diceva.. “Sto facendo un tentativo per vedere se tutto funziona bene. Provate a mandarmi un messaggio o entrate nel mio blog se ci riuscite. Grazie! Ciao!”

Da quel giorno inizia la sua avventura virtuale che lo porta a conoscere tantissime persone sparse in tutta Italia (e non solo in Italia) grazie ai loro commenti lasciati di tanto in tanto sugli articoli pubblicati.

MiggyTra quelle persone c’era anche una certa Miggy con la quale Leorol aveva instaurato un rapporto davvero amichevole ma che perse di vista dopo il forzato trasferimento del blog sulla piattaforma WordPress, in seguito alla chiusura di “Live Space” avvenuta nel Settembre 2010.

Ma la rete, come si sa, è piena di “risorse” e poco tempo dopo ritrovò il suo bel viso su un profilo di Facebook.

A quel punto non è stato difficile riprendere i contatti e continuare la loro bella amicizia virtuale come ai vecchi tempi.

Lei è una ragazza peruviana che vive a Lima ma che a volte gli capita di venire in Italia a Modena a trovare sua cugina (anch’essa peruviana ma stabilizzata in Italia da diversi anni) e a ritrovarsi con altri suoi amici/che italiani conosciuti in rete.

DSCF2914 (Custom)Era da un pò che i due cercavano di creare un’occasione per vedersi finalmente dal vivo e alla fine ci sono riusciti grazie ad una bella grigliata organizzata da Miggy a casa del suo compagno modenese Enrico, con sua cugina Irene, a Levizzano Rangona nei dintorni di Modena.

E’ stata proprio una giornata speciale e indimenticabile per Leorol e Lorybeth anch’essa presente all’evento; non succede spesso di essere invitati a pranzo da persone che non ti hanno mai visto prima, se non su qualche foto di un profilo social.

DSCF2912 (Custom)Le più belle amicizie nascono anche così.. tra una braciola di maiale, una salsiccia, un bicchiere di vino (anzi, più di uno..) e tanti sorrisi.

Impossibile per Leorol non postare su questo suo blog la conversazione intercorsa su FB tra lui e la sua amica Miggy Andrade dopo il loro primo incontro che ha  reso reale un’amicizia fino a quel momento vissuta solo virtualmente. Queste le loro belle parole:

Miggy:

In ogni viaggio il destino mi ha sempre sorpresa, se fosse stato pianificato sono sicura che non sarebbe venuto fuori come mi aspettassi.

Dopo tanti anni di conversazioni a distanza, tanti pensieri scambiati e senza immaginare che un giorno ci saremmo visti, l’amicizia nata 14 anni fa attraverso un blog è finalmente suggellata con un grande abbraccio!

L’incontro tanto desiderato è avvenuto. Leo! Il tuo entusiasmo, la tua gioia e spontaneità sono proprio come hai manifestato per tutto questo tempo 

Non so chi ringraziare, Dio, la vita, il destino, non lo so, la verità è che devo ringraziare che a modo mio trovo sempre persone straordinarie!

Che questa festa si ripeta !!!

Leorol:

E’ stato semplicemente strepitoso quello che è successo!

A volte la rete riesce a realizzare magie incredibili..

Grazie di cuore per il calore e la simpatia che ci avete riservato e per le tue belle parole Miggy.

Non ci fermeremo qui, questo è poco ma sicuro.. Un abbraccio a tutti voi e a presto!!!  :-)

Miggy

Il nostro incontro è stato fantastico soprattutto in quel secondo un cui ci siamo finalmente visti faccia a faccia, nessuno di noi si aspettava le reazioni spontanee che abbiamo avuto rispettivamente, non dimenticherò mai questa bella giornata!
Un forte abbraccio a te e Loredana che è una donna fantastica!!!!
A presto!!!!!!!

Cuba 2018

Posted by Leorol On aprile - 13 - 2018AGGIUNGI COMMENTO

Cuba 2018-1445 (Custom)_1

Un viaggio nella più grande isola dei Caraibi: Cuba.

Era da tanto tempo che Leorol aveva in mente di visitare quest’isola e quest’anno, insieme a Lorybeth, si è tolto anche questo sfizio.

Il viaggio è stato come al solito intenso, come normalmente succede a chi viaggia con AnM, ma questa volta il programma ha riservato a lui e a tutti i suoi compagni/e di viaggio una vera sciccheria.. ben treCuba 2018-1229 (Custom) giorni di completo relax in due villaggi resort a Guardalavaca e a Cayo Coco, con tanto di piscine con acqua dolce o salata a due passi dalla spiaggia e con la classica formula “all inclusive” che permette agli ospiti di ingurgitare bevande e cibarie varie a volontà.

Insomma una vera vita da nababbo per lui che non ha mai avuto la tentazione di provare certi “ambienti” in vita sua.

Non meno gradevole è stata l’ospitalità ricevuta dai viaggiatori nelle “casas particulares“, dove hanno pernottato e fatto colazione per gran parte dei giorni trascorsi sull’isola.

E’ stato un bel viaggio, merito di uno splendido gruppo di persone che gli ha fatto compagnia in quest’avventura e grazie soprattutto a Liliana, la strepitosa guida turistica locale, che ha raccontato a tutti il suo amatissimo paese come meglio non poteva.

Come è noto Cuba è sinonimo di musica, sigari, canna da zucchero e.. ovviamente Rum che è l’ingrediente essenziale per ogni tipo di bevanda degna di questo nome.

Cuba 2018-0757 (Custom)_1

Non sto qui ad elencarvi tutto ciò che Leorol  & Company si sono bevuti durante il viaggio, ma potete comunque immaginarlo..

E’ stata una gara dura scegliere ogni giorno tra  CUBALIBRE, MOJITO, DAIQUIRI, PIÑA COLADA, CANCHANCHARA e naturalmente BIRRA ed è stato assai piacevole sorseggiare queste tipiche bevande locali che non potete assolutamente ignorare se capitate da quelle parti.

Cuba 2018-0310 (Custom)

Belle tutte le città che ha visitato: Viñales, Cienfuegos, Trinidad, Sancti Spiritus, Santiago de Cuba, Remedios, Santa Clara, per citarne alcune, tutte coloratissime e piene di vita soprattutto di sera attorno ai locali da ballo, le cosiddette “case de la trova“, dove si può imparare a ballare la Salsa col primo (o la prima) che ti capita a tiro.

Un discorso a parte merita l’Avana che Leorol ha trovato molto affascinante.

Le sue piazze monumentali e i suoi stupendi edifici coloniali si alternano spesso con costruzioni fatiscenti e decadenti delle quali si può però immaginare tutto il loro splendore prima che gli effetti disastrosi causati dall’embargo americano lasciassero il segno.

Cuba 2018-0774_1 (Custom)

E che dire delle auto americane degli anni 40/50 che gironzolano senza sosta per le vie della città?

Semplicemente stupende!!!

E’ davvero un piacere sentire i loro roboanti motori e soprattutto farci un giro sopra; un divertimento assicurato che Leorol e i suoi compagni/e di viaggio non si sono certo fatti sfuggire l’ultimo giorno all’Avana.

Questo viaggio ha incluso poi anche una piacevole e rilassante escursione a cavallo tra i campi di tabacco e poi (obbligatorio farlo) il trekking della Comandancia, una bella camminata di 2/3 ore a ripercorrere i sentieri della Sierra Maestra percorsi dall’esercito ribelle di Fidel Castro quando combatteva contro il regime di Fulgencio Batista.

A questo punto se avete voglia di guardare anche un buon numero di foto “cubane” scattate dal ns. amico Leorol  non dovete fare altro che cliccare Qui e il gioco è fatto.

Hola amigos! :-)

Auguri a tutti! (non solo a me..)

Posted by Leorol On marzo - 3 - 20181 COMMENTO

Ci risiamo, come ogni anno arriva puntuale il 4 di Marzo.

Un giorno piuttosto importante per Leorol poiché gli ricorda con crudezza il tempo che ha accumulato sulle sue spalle.. anche se, per sua fortuna, pare lo regga ancora abbastanza bene.

Oggi però è un giorno significativo anche per tutti gli italiani (e non per via del suo compleanno, figuriamoci!) chiamati alle urne ad esprimere, si spera nella maniera migliore, le loro preferenze per eleggere il nuovo Parlamento italiano.

La campagna elettorale per queste Elezioni Politiche 2018 è stata a dir poco esilarante nonché vergognosa se si considera come i vari rappresentanti politici (presentabili e non) hanno gareggiato a chi la sparava più grossa.

In queste ultime settimane siamo stati sommersi da promesse tanto spettacolari quanto irrealizzabili propinateci dai vari (e soliti) “venditori di chiacchiere”; insomma non è stato davvero un bel vedere/sentire.

Le liste elettorali in competizione su cui tracciare il fatidico segno X con la matita sono come al solito numerose e scegliere chi dovrà guidarci per i prossimi anni non sarà cosa facile visto che l’attuale (e pessima) legge elettorale non sembra sia stata “pensata” per far uscire dalle urne una chiara maggioranza di governo.

Questo Leorol lo sa bene e in cuor suo sa già che alla fine quasi tutti canteranno come sempre vittoria anche se di fatto non ci sarà alcun vincitore che potrà vantarsi di avere una maggioranza tale da permettergli di governare per i prossimi 5 anni.

Prepariamoci quindi a sopportare un’ammucchiata di partiti che, seppure con orientamenti politici parecchio differenti tra di loro, staranno insieme più o meno forzatamente facendo storcere il naso a parecchie persone che li hanno votati.

Comunque per Leorol non c’è problema.

Aveva già fatto una sua personale black-list tempo fa (link) e quindi il compito è decisamente più semplice per lui, ergo: “vietato votare turandosi il naso!” (anche se la sua lista preferita, a conti fatti, credo si attesterà probabilmente attorno all’1% o poco più).

Vabbè adesso bando alle chiacchiere e spazio alla musica; per voi questo pezzo immortale del grande e inimitabile John Lennon che fa sempre bene al cuore risentire.. (magari vi aiuterà a togliervi anche una eventuale curiosità.. eh? 8-) )

Ah, dimenticavo… buon compleanno Leorol! 

Artistichettando – Parte dodicesima

Posted by Leorol On febbraio - 14 - 2018AGGIUNGI COMMENTO

Il trittico proposto da Leorol in questo dodicesimo lotto include una figura umana senza una gamba e con un braccio mezzo monco, un orsetto seduto davanti alla sua grotta e una.. testa di legno (senza alludere a nessuno :-D ).

A questo punto non avendo altro da aggiungere vi ripeto la solita frase di rito: “a voi adesso il compito di plaudire o insultare a piacimento il nostro pseudo-artista… e non trattenetevi dal farlo, tanto lo sapete che lui ha le spalle larghe.. quindi non preoccupatevi.” ;-) 

Alla prossima presentazione!

.
G12-IMG_0005PS_1
Fate scorrere la barra sulla destra per vedere le foto di ogni singola “scultura”

 (cliccateci sopra per ingrandirle e vederle meglio, se vi va)

..
.
.
g12-Davide di leolello 0007_1

Il Davide di Leolello (vista 1).

.
.
g12-Davide di leolello 0009_1

Il Davide di Leolello (vista 2).

.
.
g12-Davide di leolello 0008_1

 Il Davide di Leolello (vista 3) .

.
.
g12-Orso in grotta 0035_1

Orso in grotta (vista 1).

.
.
g12-Orso in grotta IMG_0007PS

Orso in grotta (vista 2).

.
.
g12-Orso in grotta IMG_0011

Orso in grotta  (vista 3).

.
.
g12-Testa di legno 0019_1

Testa di legno (vista 1)

.
.

g12-Testa di legno 0020_1

Testa di legno (vista 2).

 

.
.

g12-Testa di legno 0021_1

Testa di legno (vista 3).

.

 

https://goo.gl/photos/LCLzmSbYUhs3KK7u9

Leosimilart

Cliccate sulla foto qui a fianco per accedere all’album completo delle “opere” eseguite dal nostro pseudo-artista.. :-)

2018: si inizia con una pazzia!

Posted by Leorol On gennaio - 15 - 2018AGGIUNGI COMMENTO

Canon Power Shot SH10 SEra da parecchio tempo che Leorol covava dentro di se l’idea di comprarsi una nuova fotocamera digitale da quando la sua modesta Canon Bridge Power Shot SH10 S ha iniziato a mostrare qualche segnale di “stanchezza” (probabilmente per via della tanta polvere che gli ha fatto ingoiare durante le sue “missioni vacanziere”).

In quattro e quattr’otto ha cominciato come un forsennato a spulciare decine e decine di commenti su internet per capire quale macchina tra compatte, Mirrorless e Reflex poteva fare al caso suo.

Non è stata un’impresa facile per lui districarsi tra parole come sensori Apsc/Full Frame, megapixel, raffica, rumore, bracketing, video4k e così via cantando e non potendo definirsi un esperto in materia, dopo aver letto una miriade di recensioni e fatto ogni tipo di confronto in rete dei modelli di tutte le marche, alla fine è comunque riuscito ad individuare quella che poteva andargli a fagiolo.

Il peso e l’ingombro di una “sparafoto” da portare in viaggio sul collo dalla mattina alla sera è stato un fattore determinante che ha indirizzato la sua scelta immediatamente verso il tipo “Mirrorless“; macchine compatte con ottiche intercambiabili e decisamente più maneggevoli rispetto alle Reflex, anche se gli esperti del settore danno quest’ultime ancora qualitativamente più avanti.

Comunque il dado ormai è tratto e la sua Fujifilm X-T2 con lo zoom tuttofare XF 18-135mm f/3.5-5.6 R LM OIS WR saranno i suoi inseparabili compagni di viaggio d’ora in avanti e penso che gli faranno fare sicuramente delle splendide foto.

E’ una bella “macchinetta” che, insieme all’obiettivo (super stabilizzato), può essere utilizzata in qualsiasi condizione atmosferica poiché è antipolvere, tropicalizzata e antigelo ed ha tantissime altre buone qualità che la fanno parecchio avvicinare ad una buona Reflex.

Di sicuro non gli farà rimpiangere la sua Canon Bridge che, tutto sommato, ha svolto bene il suo lavoro fino a ieri e che avrà comunque le sue buone occasioni per essere “spremuta” ancora.

Decisamente un ottimo acquisto per Leorol, proprio una bella fotocamere che ha anche il suo bel prezzo ovviamente.. ma ogni tanto nella vita qualche pazzia si deve pur fare, se no che vita è?

Se siete interessati a saperne di più sulle meraviglie tecniche di questa macchina fotografica cliccate qui e sarete accontentati.

Adesso però inizia il bello per lui.

Eh si, perché da domani sarà obbligatorio imparare ad usarla come meglio non si può.. voi nel frattempo mettetevi in posa!

:-)

IMG_0001_1 (Large)    IMG_0002_1 (Large)    IMG_0003_1 (Large)

VIDEO

TAG CLOUD

Sponsors

2018 Leo's Blog

Tutti i diritti riservati. Feed RSS Commenti (RSS)