Leo's Blog

La felicità non è una meta ma un modo di viaggiare..

IMG_2478_1-1-11 IMG_2478_1-1-11

Una montagna d’immondizia e di vergogna…

Posted by Leorol On gennaio - 15 - 20083 COMMENTI
080115 immondizia_mannaQuello che sta succedendo in Campania e in modo particolare a Napoli è un evento che ha davvero dell’incredibile per una società come la nostra che si dice “civile”.
Che dietro a questo fatto vergognoso ci sia la lunga mano della camorra con i suoi loschi affari non ci piove, come del resto è fuori discussione che la classe politica che governa la città (oggi, ma anche quella di ieri..) ha le sue belle responsabilità per quanto sta capitando.
Sta di fatto che una splendida città come Napoli si ritrova sommersa di rifiuti di ogni genere che nessuno riesce a portare via dalle strade perchè non c’è un posto dove metterla.
La gente non sa più che fare e non trova altro rimedio che bruciare la spazzatura per le strade dalla disperazione, aggravando ancor più la situazione sotto l’aspetto igienico-sanitario.
Bisogna anche dire onestamente che troppe persone da quelle parti sono abituate a vivere fuori dalle regole grazie allo sguardo quasi sempre “distratto” delle autorità competenti che dovrebbero invece farle rispettare.. per cui, come per molte di loro mettere il famigerato casco quando si va sulle due ruote è un “optional”, per altre fare la raccolta differenziata della propria spazzatura risulta probabilmente troppo impegnativo e quasi incomprensibile.
Certamente la situazione rientrerà nei limiti della decenza prima o poi, grazie anche al contributo di molte regioni italiane che si dichiarano pronte a smaltire nei loro territori una parte dei rifiuti prodotti in Campania, nell’attesa che vengano costruiti il più rapidamente possibile i necessari impianti di smaltimento in quella regione.
Resta comunque chiaro un fatto che se si va avanti di questo passo la storia non finisce certo qui (e non mi riferisco solo a Napoli e dintorni..).
La soluzione da prendere è semplice se vogliamo evitare di affogare tra i rifiuti:
Dobbiamo produrre meno spazzatura e quella che produciamo dobbiamo riciclarla tutta (per quanto possibile) e in Italia, non all’estero!!!
Cosa fare nel frattempo?
Ognuno di noi può iniziare a fare qualcosa di utile nel suo piccolo… un esempio?
In Italia siamo all’incirca 57 milioni di persone.
Diciamo che una famiglia italiana è composta in media da 3 persone, significa che ci sono 19 milioni di famiglie che ogni giorno vanno al supermercato a fare la spesa e se ne ritornano a casa con altrettante buste di plastica in mano (ammesso e non concesso che gliene basti una a testa).
Sapete quante buste si riesce in questo modo ad ammucchiare nell’arco di 1 anno???
La bellezza di 6 miliardi e 935 milioni buste di plastica (!!!??), tutte destinate ai cassonetti della spazzatura e che per giunta paghiamo pure (oltre alla tassa che si paga per farle portare via)!!!!
Ho esagerato supponendo che uno della famiglia vada a fare la spesa ogni santo giorno al supermercato?
Va bene..
Mettiamo allora che si vada a comprare il pane ed il latte un giorno si e uno no; in questo caso sono 9 milioni e 500 mila le buste di plastica utilizzate che su 365 giorni fanno pur sempre la bella cifra di 3 miliardi 467 milioni e 500 mila pezzi… e solo per una fila di pane ed un litro di latte!!!
Visivamente non riesco nemmeno ad immaginare quanto spazio possano in effetti occupare tante buste ma, considerando il nervoso che mi morde dentro nel vedere quelle decine di buste sparse nei cassetti della mia cucina, credo che mi verrebbe il vomito all’istante.
Ma dico: sarebbe troppo complicato riuscire ad utilizzare la busta del primo giorno anche per fare la spesa nei giorni successivi (finchè dura)?
Pensieroso
Mi ricordo un tempo una specie di retina elastica che le ns. mamme e nonne tenevano in tasca e che tiravano fuori al momento della spesa… Non sono mai più riuscito a trovarne una, porca vacca!
080115 noplastic
.
.
...THANK YOU!
.....
Share |

3 Responses to “Una montagna d’immondizia e di vergogna…”

  1. angela b ha detto:

    Hai ragione quella della raccolta differenziata è la sfida per il futuro di tutti. Possibile che il senso civile non abbia il sopravvento su chi se ne frega a danno anche di se stesso? Possibile che tutti non ci mettiamo d’accordo su che cosa sia meglio per tutti? Il pianeta su questi argomenti non ha confini e il rispetto dell’ambiente riguarda tutti. Un caro abbraccio e un felice fine settimana,Angela
  2. Schiele... sciiiiiiii​ile pl... ha detto:

    Bel post Leo ma credo ke in Campania (scrivo Campania xk si parla d camorra!!!) nn c sia differenza tra qlla ke tu definisci la lunga mano della camorra e la classe politica!!!
    Poi ottima anke la lezione sulla raccolta differenziata ma cm si applica??? Io prima tenevo i sakketti x ogni categoria d rifiuto e effettuavo la raccolta differenziata ma poi… sapendo ke andavano ttt assieme ho smesso d farla… diventava solo un’ AUTOPRESA X I FONDELLI!!!
    Sxiamo cambi la situazione ;)) 
  3. Patrizia M . ha detto:

    Bellissima lezione Leo, tutti dovrebbero leggere quanto hai scritto e soprattutto tutti dovremmo imparare a fare la raccolta differenziata e i comuni dare le adeguate strutture (cassonetti, raccolta e smaltimento).
    Fortunatamente nel mio comune si fa, io ormai ho creato un apposito angolo a casa mia dove ho riposto i vari contenitori per plastica, carta, vetro ecc ecc.
    Non ci vuole poi tanto, solo un poco di buona volontà e poi diventa un’abitudine che non pesa più farlo, ma diventa istintivo. Ho visto in tv che a Brescia (se non sbaglio città) usano il riciclaggio per produrre energia. Producono circa il 5% dell’energia elettrica che serve alla città e anche un certo quantitativo di acqua calda (non ricordo esattamente per quale utilizzo). Tutto questo grazie all’impegno del Comune e delle persone che si impegnano
    nella raccolta differenziata. Speriamo che tutti riescano a capire queste cose, anche se ho qualche dubbio in proposito.
    Ciao, un salutone da Patty
     
    P.S. Io le ricordo le retine che si usavano per andare a fare la spesa, da piccola le utilizzavo per giocarci.

Leave a Reply

VIDEO

TAG CLOUD

Sponsors

2020 Leo's Blog

Tutti i diritti riservati. Feed RSS Commenti (RSS)