Leo's Blog

La felicità non è una meta ma un modo di viaggiare..

IMG_2478_1-1-11 IMG_2478_1-1-11
Questa volta pubblico un intervento non mio che mi è molto piaciuto quando l’ho visto, naturalmente dietro autorizzazione dell’autore…
Un ragazzo con la testa sulle spalle che riesce a farla ragionare al di fuori di ogni condizionamento esterno, e di questi tempi non è poca cosa..
Grazie Matteo per avermelo concesso!
E’ bello sapere che esistono dei giovani come te.
E’ per questo che la speranza di vivere in un mondo migliore riesce ancora a “galleggiare” dentro me.
(il suo link lo trovate in fondo al suo articolo se volete visitare il suo blog… io ve lo consiglio!)

080509 22187205

Citazione : Un film che sentivo il dovere di montare: “l’informazione di regime”

Vagavo fra le mie scartoffie, in preda ad una sorta di panico, non so bene cercando cosa.
Mi sono venute in mano due cassette da 180, senza titolo, dimenticate, abbandonate.
Le infilo nel videoregistratore e mi ricordo così che due, tre anni fa, avevo raccolto del materiale sull’informazione durante il regime berlusconiano.
Volevo fare un cortometraggio a metà fra la fiction e il documentario, inserendo brani di film, interviste.
Ma quel progetto è naufragato, come molti altri.
Però corroborato da una rissa con un leghista, sento la necessità di montare quel materiale, perchè non è invecchiato.
Sento il dovere di farlo.
Ci passo tutta la notte, anche se dovrei studiare per gli esami, ma è più forte di me.
Tagliando e incollando mi rendo conto che l’informazione del regime berlusconiano si basa su un principio di addestramento delle coscienze secondo un sistema di impulso – gratificazione.
L’impulso corrisponde alla strategia del terrore ( stupri, assassini, esposizione morbosa della violenza), e la gratificazione è composta per lo più da notizie frivole.
Fatto non trascurabile, i due fattori sono nettamente separati tra loro: non si capisce perchè dopo aver subito l’impulso debba scattare la gratificazione.
Questo è il sistema berlusconiano. E’ come dare un biscotto al cane dopo che ti ha pisciato sulle scarpe.
Da quel momento il cane sarà sempre confuso sulle sue priorità.
 
Ad ogni modo, questo è quello che ne è uscito fuori.
 
PS: Se siete sensibili alla visione di scene violente e non sapete discernere la vera violenza da quella di fiction, dato che ho inserito il finale di “Salò” di Pier Paolo Pasolini, evitate di vedere questo video.
L’informazione di regime
Matteo Fulimeni
.....
Share |

3 Responses to “Un film che sentiva il dovere di montare: “l’informazione di regime”..”

  1. mattia wrote: ha detto:

    a proposito della "informazione di regime" propio a napoli il 21/05 si forse toccato uno dei momenti più bassi della democrazia italiana.
    Il ricorso al segreto militare nell’individuazione dei siti di scarico dei
    rifiuti risulta l’aspetto più inquietante ma non l’unico del clima che si
    respirerà nei prossimi mesi non solo a Napoli ma in tutta Italia. Infatti già
    il Governo Prodi nella sua ultima seduta era ricorso a questa "trovata". La
    novità è quella per cui su questo aspetto che sottrae totalmente al controllo
    popolare e legale gran parte delle questioni ambientali e sanitarie si marcerà
    non solo in Campania (fatto già di per sé gravissimo e inaccettabile) ma in
    tutto il paese dove noti e diffusi sono i conflitti territoriali-ambiantali non
    solo legati alla gestione dei rifiuti.

    L’espropriazione della "sovranità popolare" di intere aree quali quelle
    sottoposte a siti di trattamento dei rifiuti in Campania, che diventano "AREE
    MILITARI A TUTTI GLI EFFETTI", verrà sicuramente estesa anche laddove sono in
    corso importanti conflitti ambientali. Stiamo parlando della TAV, del PONTE DI
    MESSINA, della BASE MILITARE AMERICANA DI VICENZA, delle zone dove sono previsti
    insediamenti di CENTRALI A CARBONE E I RIGASSIFICATORI.

    Queste decisioni del governo berlusconi azzerano totalmente la democrazia e attaccano la costituzione.
    Il Neofascismo è  tornato
    Hasta luogo

  2. ClavéL - ha detto:

    Ciao Leo!
    Ho recuperato l’adsl ed eccomi qui a lasciarti un saluto un po’ fradicio,
    visto che qui piove da tre giorni e mi sembra di essere a Venezia in autunno.
       Se la "monnezza" si può spedire in Germania…
       a noi non ci viene in mente nessuno da spedire???? Opppsssss :-DD
                 Bonne nuit!
                          
  3. Sonja A. ha detto:

    Ciao carissimo Leo, ho guardato il video e ci sono rimasta malissimo.
    Malissimo, xk davvero é iniziata la stagione del terrore.
    Bastone e carota.
    Ovviamente più bastone.
    Prepariamoci a 5 anni di sangue e lacrime.
    Il sudore é già evaporato nel periodo pre-elettorale.
    Non mi convince la mano tesa a Veltroni.
    Francamente mi stupisce che Uòlter sia così collaborativo.
    Incrociamo le dita e cerchiamo di mantenere un barlume di speranza.
    Altrimenti c’é davvero da tremare.
    Un abbraccio fortissimo!

Leave a Reply

VIDEO

TAG CLOUD

Sponsors

2019 Leo's Blog

Tutti i diritti riservati. Feed RSS Commenti (RSS)