Leo's Blog

La felicità non è una meta ma un modo di viaggiare..

IMG_2478_1-1-11 IMG_2478_1-1-11

Apro il giornale e leggo che…

Posted by Leorol On Giugno - 12 - 20083 COMMENTI
Caltanisetta, 15/05/2008 – Il delitto di Niscemi – la confessione
“Uccidete Lorena”, L’ordine al branco arriva con un sms
Attirata con una trappola.
I calci, i pugni e gli schiaffi prima dell’omicidio i tre ragazzi (di 15, 15 e 17 anni) li avevano confessati anche prima dell’autopsia.
Avevano detto di aver massacrato di botte Lorena e di averla tolta di mezzo perchè i loro incontri a sfondo sessuale e il rischio che lei fosse rimasta incinta li avrebbe messi nei guai con le ripsettive fidanzatine.
Triste
Giulianova (NA), 20/05/2008 – Decapitato il corpo della pulizia municipale
Bufera sui vigili; 23 arrestati. Soldi e sesso in cambio di abusi edilizi.
Gravissime le accuse contestate: concussione, corruzione, falso e associazione a delinquere. In manette anche undici costruttori.
Nauseato
Lucca, 20/05/2008 – Una storia di umiliazione e ricatti ai danni di una quattordicenne
14enne violentata dal branco per un anno
Inizialmente la Procura aveva puntato l’attenzione su 80 giovani della zona, adesso ci sono 23 ragazzi indagati.
Avrebbero approfittato per quasi un anno di una ragazzina, costringendola ad avere rapporti sessuali.
Tutto dietro la minaccia di mostrare un video che la ritraeva in atteggiamenti intimi con i suoi stessi ricattatori, adolescenti come lei, che non avrebbe avuto ancora 14 anni quando sarebbero iniziati gli abusi.
Arrabbiato

Cinisello Balsamo, 21/05/2008 Terribile avventura per una diciottenne lecchese

Sequestrata e violentata dall’uomo della chat
La ragazza aveva conosciuto su Internet un sedicente professionista della moda. Poi gli abusi. L’uomo è stato arrestato.
Perplesso
Treviso, 21/05/2008 – Africano arrestato per violenza sessuale su ragazzino di 14 anni
Bento Basco, 29 anni, di origine liberiana avrebbe violentato il giovane dopo averlo attirato in casa sua
In manette anche un marocchino che a conegliano ha stuprato una dodicenne disabile
Pensieroso
Milano, 5/06/2008Marocchina stuprata a Milano. Arrestato un trentenne italiano
Un trentenne italiano è stato arrestato questa mattina con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una minorenne.
La vittima è una quattordicenne marocchina, rimasta incinta.
La violenza sessuale, secondo la Questura, è avvenuta nel febbraio scorso e sarebbe stata commessa nell’appartamento dell’uomo finito in manette.
Ancora non si conosce che tipo di rapporto ci fosse tra lo stupratore e la giovane vittima.
Nauseato
080612 women-violence_26
080612 stupro
 ma non solo contro di loro..
A leggere quel che scrivono i giornali quasi ogni santo giorno c’è da star male.
Sono stanco di tutto questo, stanco di questo mondo che corre troppo veloce e non da tempo alla gente di fermarsi un attimo a pensare.
Bisognerebbe farlo invece, bisognerebbe riprendere fiato e respirare un pò cercando di comprendere il perchè succedono simili cose.
Direi che non sarebbe male se cominciassimo a spegnere la TV qualche volta di più dentro le nostre case o a vederla di meno ma con maggiore intelligenza.
Mi sembra di aver già detto una cosa simile in un’altra occasione, ma più vado avanti e più me ne convinco (sarà mica la vecchiaia? A bocca aperta).
Pensate che non centri niente con l’argomento?
Chiappe, cosce e tette (che siano comunque benedette, scusate la rima..Sorriso) sono ormai dappertutto: nella Pubblicità in primo luogo, in certi programmi demenziali confezionati apposta per un pubblico di guardoni (e c’e n’è tantissimo purtroppo!!!) e perfino all’interno di certi Telegiornali (soprattutto quelli del gruppo Mediaset).
Ormai il SESSO è un messaggio che ci arriva addosso da ogni parte e, quel che è peggio, c’è chi lo percepisce nel peggiore dei modi.
La testa delle persone è facilmente manipolabile, come si sa, e l’idea che tutto ciò che viene loro proposto tramite messaggi audiovisivi e dei media in genere debba essere prima o poi “consumato” è cosa ampiamente risaputa e dimostrata (salvo poche eccezioni di lodevole resistenza a tali sollecitazioni mediatiche).
Credo che in certe teste vuote quell’imput possa arrivare come un’invito a POSSEDERE anche ciò che fa da “contorno” ai vari spot pubblicitari.. e le pupazzotte con tutta la loro bella merce sempre in primo piano, che spesso non si capisce cosa centrino col prodotto proposto, di sicuro non aiutano a raffreddare gli stimoli animaleschi che albergano dentro di loro.
Insomma, CONSUMARE è la parola d’ordine che ci viene imposta e che governa questo nostro mondo; consumare tutto e subito!
Per questo non mi sento di escludere che in quei piccoli cervelli vuoti possa scattare quel tipo di molla: cioè il desiderio di mettere mano anche al “contorno”…
Si potrebbe facilmente obiettare che la TV non è la sola imputabile per certi orribili comportamenti, che il mondo virtuale di internet e la carta stampata hanno altrettanta responsabilità nel fuorviare la mente umana, che forse alla base di tutto c’è il fatto che si fa pochissimo (per non dire nulla) per INSEGNARE la sessualità nelle giuste dosi ed il rispetto verso gli altri ai nostri figli, sia all’interno delle famiglie che dentro le aule scolastiche, ma una cosa è certa a mio parere: contare in maniera esasperata sul detto “un pelo di f… tira più di un carro di buoi” è sicuramente molto efficace per ottenere profitti nelle vendite ed audience negli ascolti, ma non credo sia saggio tirare troppo la corda sotto questo aspetto. Il rischio che poi quella corda possa spezzarsi è troppo alto a giudicare dalle cronache di ogni giorno.
+++
P.S.: Sia benedetto il sesso quando si scopre con dolcezza e senza fretta, quando la carezza giunge lieve e puntuale ma sempre ben accetta… Sorriso
.....
Share |

3 Responses to “Apro il giornale e leggo che…”

  1. Vale . ha detto:

    Caro Leo,
    questo mondo è diventato triste. L’unica cosa che mi consola è che in passato forse si faceva di peggio, solo che non c’erano i mezzi di informazione che abbiamo adesso che lo dicevano.
    Sembra che il ruolo della donna, in questo secolo, si sia veramente ridotto a cose squallide. La donna è una macchina per il sesso, per fare i figli, per stare a casa… Gli uomini ti guardano solo in 2 casi: 1-se hai un fisico scultoreo e 2-se gliela dai subito. Finito tutto ciò ti buttano via. E il peggio è che se non possono avere quello che vogliono se lo prendono con la forza.
    In tv siamo tutti contenti se vediamo donne nude in pose ammiccanti, se la sgallettata di turno si mette microgonne o top che fanno immaginare il possibile e l’impossibile… Che messaggio diamo ai nostri figli?
    Riflettiamoci su.
    Ti abbraccio
  2. ha detto:

    purtoppo c’è gente che segue solo gli istinti animali dimenticando di accendere il cuore ed il cervello..-
     
    bacio
  3. non so chi e son ok ha detto:

    Quando Dio creò la donna era già al suo sesto giorno di lavoro facendo pure gli straordinari. Apparve un angelo e gli chiese:

    “Come mai ci metti tanto con questa?”
    E il Signore rispose:

    “Hai visto il mio Progetto per lei? Deve essere completamente lavabile, però non deve essere di plastica, avere più di 200 parti muovibili ed essere capace di funzionare con una dieta di qualsiasi cosa avanzi, avere un grembo che possa accogliere quattro bimbi contemporaneamente, avere un bacio che possa curare da un ginocchio sbucciato ad un cuore spezzato e lo farà tutto con solamente due mani.”
    L’angelo si meravigliò dei requisiti.

    “Solamente due mani…. Impossibile! E questo è solamente il modello base? E’ troppo lavoro per un giorno…. Aspetta fino a domani per terminarla.”
    “No lo farò!”

    protestò il signore.

    “Sono tanto vicino a terminare questa creazione che ci sto mettendo tutto il mio cuore… Ella si cura da sola quando è ammalata e può lavorare 18 ore al giorno.”
    L’angelo si avvicinò di più e toccò la donna.

    “Però l’hai fatta così delicata, Signore”
    “E’ delicata” ribatté Dio,

    “però l’ho fatta anche robusta. Non Hai idea di quello che è capace di sopportare o ottenere”
    “Sarà capace di pensare?”

    chiese l’angelo.
    Dio rispose:

    “Non solo sarà capace di pensare ma pure di ragionare e di trattare”
    L’angelo allora notò qualcosa e allungando la mano toccò la guancia della donna…
    “Signore, pare che questo modello abbia una perdita…”
    “Ti avevo detto che stavo cercando di mettere in lei moltissime cose…non c’è nessuna perdita… è una lacrima”

    lo corresse il Signore.
    “A che cosa serve una lacrima?”

    chiese l’angelo.
    E Dio disse:

    “Le lacrime sono il suo modo di esprimere la sua gioia, la sua pena, il suo disinganno, il suo amore, la sua solitudine, la sua sofferenza, e il suo orgoglio.”
    Ciò impressionò molto l’angelo

    “Sei un genio, Signore, hai pensato a tutto. La donna è veramente meravigliosa”
    “Lo è! Le donne hanno delle energie che meravigliano gli uomini. Affrontano difficoltà, reggono gravi pesi, però hanno felicità, amore e gioia. Sorridono quando vorrebbero gridare, cantano quando vorrebbero piangere, piangono quando sono felici e ridono quando sono nervose. Lottano per ciò in cui credono. Si ribellano all’ingiustizia. Non accettano un “no” per risposta quando credono che ci sia una soluzione migliore. Si privano per mantenere in piedi la famiglia. Vanno dal medico con un’amica timorosa. Amano incondizionatamente. Piangono quando i loro figli hanno successo e si rallegrano per le fortune dei loro amici. Sono felici quando sentono parlare di un battesimo o un matrimonio. Il loro cuore si spezza quando muore un’
    amica. Soffrono per la perdita di una persona cara. Senza dubbio sono forti quando pensano di non avere più energie. Sanno che un bacio e un abbraccio possono aiutare a curare un cuore spezzato. Non ci sono dubbi però… nella donna c’è un difetto: ed è che si dimentica quanto vale.”

    un bacio kim

Leave a Reply

VIDEO

TAG CLOUD

Sponsors

2021 Leo's Blog

Tutti i diritti riservati. Feed RSS Commenti (RSS)