Leo's Blog

La felicità non è una meta ma un modo di viaggiare..

IMG_2478_1-1-11 IMG_2478_1-1-11

Quando l’educazione viene a mancare…

Posted by Leorol On Luglio - 29 - 20089 COMMENTI

Baby vandali distruggono una scuola e si filmano con i telefoni cellulari

 Denunciati quattro ragazzini italiani, di età compresa tra i 10 e i 13 anni. Danni per 250 mila euro
GABRIELLI AG.TOIATI SCUOLA DEVASTATA A TOR TRE TESTE Deluso  GABRIELLI AG.TOIATI SCUOLA DEVASTATA A TOR TRE TESTE

                                                                                       
Siamo alle solite: bulletti e piccoli teppisti che non trovano altro modo per divertisi se non quello di spaccare una scuola a Tor Tre Teste (Roma), magari la loro scuola!
Ecco la dimostrazione pratica che certi piccoli “viziati” di casa nostra non sono poi così migliori dei bambini rom per i quali il Governo ha deciso di prendere le impronte digitali come fossero dei criminali incalliti.
Credo invece che questi ragazzacci meriterebbero misure ben più dure di quei bambini visto che, contrariamente a loro, hanno avuto la fortuna di crescere in famiglie normali, dentro case normali e che normalmente hanno sempre avuto tutto ciò che desideravano.
Poveri figli di “nessuno” e poveri i loro genitori che probabilmente non si sono accorti di avere figli..
Questo è il vero dramma!
E che adesso questi piccoli genitori paghino almeno i danni materiali causati dai loro ragazzacci.
P.S.: cominciamo a togliere i telefonini (soprattutto quelli con la fotocamera) dalle mani dei minori! Datemi retta…
.....
Share |

9 Responses to “Quando l’educazione viene a mancare…”

  1. Vale . ha detto:

    Ancora non riesco a capire che gusto ci sia sfasciare mezzo mondo e, per giunta, riprendersi con il cellulare….
    Io a 13 anni mi divertivo a mangiare le amarene dall’albero sotto casa…. MAh…
  2. non so chi e son ok ha detto:

    ma alle fine colpa di genitori come sono il goventu ….. perche fanno figli e corrano ditro del soldi e lavoro …. penso molte donne non vogliano essere madre con tuti sacrifici ……. di mando un dolce bacio leo
  3. Madame Papillon ha detto:

    io direi ke questa generazione fa veramente skifo,sono una massa di viziati ke tra l’altro vengono anke difesi dai loro genitori,i quali sostengono a cuore aperto l’innocenza dei loro figli,convinti al 100%….io la colpa maggiore la darei ai genitori di oggi ke nn sanno educare i figli,troppo stupidi…Il bullismo è sempre esistito,ma in altre forme…Molti "dottori" ,addirittura,li compiatiscono,come se loro fossero le vittime della società…Ma quali vittime!!!Quella è la confidenza che si prendono!!!!Tanto poi i risultati si vedono quando sono + grandi e li i poveri genitori nn possono farci + niente
  4. Federico Bufarini ha detto:

    notizia di oggi che un ragazzo bocciato al liceo è stato promosso dal TAR perché la scuola non ha avvertito per tempo i genitori delle lacune del figlio e non ha organizzato dei corsi di recupero. A parte il giudizio personale mi chiedo che cazzo c’abbiano in testa quei coglioni del padre e la madre che si sono presi la briga di chiamare un avvocato e fare causa alla scuola… cioè, se proprio hai soldi da buttare perché non prendi un insegnante privato per quell’asino di tuo figlio e lo fai studiare tutta l’estate? o lo mandi a lavorare direttamente, con un calcio nel culo che è molto pedagogico!
  5. xx ha detto:

    Generazione di insoddisfatti?Troppo riduttivo,non credo che i ragazzi della nostra generazione lo fossero tutti,e certe cose non accadevano con questa impressionante frequenza.Ciao,Leo,buona domenica.
  6. Federico Bufarini ha detto:

    purtroppo in una società che fa così pochi figli come la nostra ormai i ragazzi sono trattati come i cuccioli di panda… un bel mondo ovattato e iperprotettivo. non sbagliano mai e sono sicuro che i genitori di questi (come di altri) saranno pronti a difenderli a spada tratta. …la mia maestra delle elementari mi prendeva a scappellotti e quando scappavo sotto la cattedra pure a calci! aveva sessanta e passa anni e veniva a scuola a piedi facendo 5km!
     
    non sono d’accordo invece sul paragone con le impronte ai bambini rom. io non voglio vedere cose che non ci stanno dietro, si tratta solo di censire una popolazione sfuggente che spesso sfrutta questa cosa. daltronde anche a te e a me hanno preso le impronte quando abbiamo fatto "i 3 giorni" al militare e nessuno ha pensato che ci stessero per mandare alle camere a gas…
  7. ha detto:

    non solo far pagare i danni materiali,ma anche quelli morali….io proporrei come giusta punizione il "non" poter frequentare il prossimo anno scolastico…che schifo!
  8. Patrizia M . ha detto:

    Spesso mi chiedo che ha nella testa questa gioventù,
    ma non riesco a trovare una risposta.
    Il problema è che i nostri li chiamano bulletti,
    gli stranieri invece vengono bollati come delinquenti.
    Comunque dovrebbero metterli a sistemare tutti
    i danni causati, spese a carico famiglie,
    forse, e dico forse, qualche provvedimento i genitori,
    anzichè dire "poverino, ma che fatto poi di tanto grave"
    lo prenderanno.
    Ciao, Patty

Leave a Reply

VIDEO

TAG CLOUD

Sponsors

2021 Leo's Blog

Tutti i diritti riservati. Feed RSS Commenti (RSS)