Leo's Blog

La felicità non è una meta ma un modo di viaggiare..

IMG_2478_1-1-11 IMG_2478_1-1-11

Lo scemo del villaggio e noi soliti “imbecilli”..

Posted by Leorol On Novembre - 7 - 20086 COMMENTI

Detto da una persona qualunque in un bar tra amici si potrebbe certamente considerare come una semplice battuta, per alcuni divertente per altri magari meno.
Quel che stupisce è che il nostro nanopresidentedelconsiglio se ne infischia altamente del ruolo istituzionale che ricopre e non gli passa neanche per l’anticamera del cervello che battute barzellette e corna, a livello internazionale, non sono il meglio da proporre, soprattutto in certe occasioni.
Ma lui è fatto così.. è un burlone nato. Party
Quel che mi fa più rabbia è sapere che (purtroppo) metà degli italiani lo ammirano proprio perchè è così: divertente, irriverente, furbacchiotto, spesso prepotente, maleducato e puttaniere, se poi è anche uno che sa come “aggiustare” qualche problemuccio con la giustizia (per continuare a fare i propri comodacci) è davvero il miglior punto di riferimento che la piazza può loro offrire.
Sono infatti fermamente convinto che nel nostro paese ci sono parecchie persone che gli assomigliano di brutto e che cercano in tutti i modi di raggiungere il suo livello, per questo riesce ancora a “galleggiare” in questo mare marrone…
Comunque, per quanto mi riguarda, cio che dice Michele Serra nel video è esattamente quel che penso di lui (in termini meno eleganti ovviamente A denti strettiA denti strettiA denti stretti).
Vorrei che sparisse.
Prima o poi capiterà..
.....
Share |

6 Responses to “Lo scemo del villaggio e noi soliti “imbecilli”..”

  1. тєαтιиα ha detto:

    Evviva i refusi a go-go!
    Perdona la dislessia, colpa della momentanea cecità! -_-"

  2. тєαтιиα ha detto:

    Ciao, Leo.
    Purtroppo nei giorni scorsi sono stata costretta alla latitanza per via di una certa Filologia romanza. Finalmente è finita e posso tornare tranquillamente a dedicarmi a voi bloggers. Allora, sarò chiara e concisa nel commentare questo post: credo che il maggior problema di questo paese non siano i vari politici, bensì gli italiani. Se ad un singolo è permesso soggiogare e fare razzia di pseudo-intelligenza il "merito" è tutto nostro. Dei mie compatrioti non apprezzo pressocchè nulla, ma ciò che più mi infastidisce è l’assenza di coerenza e serietà. Vedi, per quanto ciò che dico possa risultare sciocco o addirittura infantile considerando la mia età, mi è sempre stato insegnato che per criticare chi che sia, che egli abbia fatto del bene o del male, è necessario non cadere nei suoi stessi errori. E qui casca a fagiulo mio Zio, italiano di nascita ma americano ormai sin dalla tenera età. Lui, pur disprezzando la nostra classe politica, ancor di più non apprezza noi italiani "capaci" sue testuali parole "a criticare, irridere, ironizzare su ogni cosa. Il rispetto va concesso anche al più pedagoga delle sciagure. Non ho mai visto alcun popolo attribuire patetici soprannomi ai propri capi di stato". Ora, io non sono berlusconiana, quindi il mio non è un commento di parte. Nel medesimo istante, non sono di sinistra, nè apprezzavo Prodi. Io stessa, però, a suo tempo ero totalmente contraria alla caduta del governo e ancor di più mi adiravo con gli stolti che insistevano con l’attribuire i vari "insaccato" e "mortadella" al capo della stato. Patetico? No, di più. I nostri politici sono l’emblema perfetto dell’incoerenza e l’ipocrisia fatta persona, io ormai non mi sento più rappresentata da nessuno e riservo ben poche speranze in questa Italia allo sfacelo. Nonostante ciò, ho la presunzione di attribuirmi i pregi di coerenza e rispetto, gli stessi che non mi faranno mai cadere in ingiurie così devastanti, non per chi viene offeso, bensì per chi offende. Leo, per l’amore di Dio, non intendo redarguirti o cos’altro, ognuno è libero di fare, dire, essere ciò che preferisce. Ma a questo punto mi chiedo, anzi VI chiedo, visto che siete voi, come i miei genitori e eventuali coetanei: non è forse anche un po colpa vostra se coloro che intendono rappresentarci spadroneggiano uno così spiccato humero dell’orrido? Io lo trovo molto triste. Per me infamie simili sono solo parole. Vorrò vedere quando qualcuno che non sia studente vorrò darmi una prova a fatti sul modello francese, anzichè rendersi ridicolo dando dell’insaccato, del nano, del colossale individuo (a Brunetta) o del "Oriana 0 – Cancro 1", rivolto alla Fallaci. Ripeto e ribadisco, sono opinioni. Ma forse qualcuno dovrebbe iniziare a buttar giù un po di considerazione verso chi è stanco di offese gratuiti, inutili ai fini di un discorso serio e assolutamente anti-educative. Odio questo modello alla Guzzanti. A me Arlecchino e Pulcinella piace pensarli solo e soltanto come dolci stereotipi del Bel Paese (che non c’è più).
    Premesso ciò, arrivo al sunto: ora capisco perchè il popolo americano, seppur estremamente giovane, ci ha superati anni e anni luce. VIVA L’AMERICA!

  3. cielo rosso ha detto:

    Scusa Leo…  ho bisogno di un tuo parere. A sentire quanto afferma un tizio che spesso compare in TV   prima ero "coglione", ora sono "imbecille".  Devo considerare ciò un miglioramento di carriera??

  4. Sonja A. ha detto:

    Ti dirò che già in un’altro blog gli ho augurato di essere beccato fra il chiaro, ma soprattutto lo scuro da qualcuno che gliene dia tante, ma tante, ma tante, ma tante, ma tante, ma tante al punto di appiattirlo come una monetina da un centesimo, ed ogni qualvolta cerca di aprire bocca…ancora giù legnate!
    E noi dobbiamo star qui a farci insultare da ‘sto pezzo di m****?
    Ma x l’amor del cielo!!!
    Se davvero esiste una giustizia lassù, prima o poi arriverà anche x lui, eh?
     
  5. Rocco A. ha detto:

    Sparire?!?
    :S
    Fra qualche anno diventerà presidente della Repubblica.
    Altro che Obama!
     
  6. Federico Bufarini ha detto:

    hai notato che prima la notizia del giorno era: barak ha vinto le elezioni…
    e invece oggi è tornata ad essere: silvio ha detto….
     
    Quando il dito indica il cielo,
    l’imbecille guarda il dito.

Leave a Reply

VIDEO

TAG CLOUD

Sponsors

2020 Leo's Blog

Tutti i diritti riservati. Feed RSS Commenti (RSS)