Leo's Blog

La felicità non è una meta ma un modo di viaggiare..

IMG_2478_1-1-11 IMG_2478_1-1-11

Ripensando al 4 Marzo 2012

Posted by Leorol On marzo - 20 - 20121 COMMENTO

Il funerale
Quel giorno una folla grandiosa (oltre 60.000 persone) si è radunata a Bollogna davanti alla Basilica di San Petronio per partecipare ai funerali del grande Lucio Dalla, stroncato senza pietà da un infarto tre giorni prima.

Proprio in quel giorno Lucio avrebbe compiuto 69 anni.

Sotto le note di  ‘4 marzo 1943’ (uno dei suoi pezzi più famosi) che riecheggiavano dagli altoparlanti di piazza Maggiore  la gente ha voluto regalargli l’ultimo saluto con tutto l’affetto che si meritava.

Con lui se n’è andato un grande musicista e credo anche una brava persona, per quel che si sente dire in giro.

Grazie Lucio per averci fatto “compagnia” su questa terra e per le tue belle canzoni che continueremo sempre a fischiettare.

L’anniversario

Il fatto successe sempre il 4 Marzo ma di due anni fa quando grazie ad un banalissimo raffreddore riuscì a smettere di fumare (vedi link precedente).

Non riesco ancora a capire cosa puà essere scattato nel mio cervello ma benedico quel giorno e quel provvidenziale raffreddore che mi ha aiutato a togliermi quel vizio maledetto dalla testa.

So bene quanto sia piacevole fumare una bella sigaretta dopo un buon caffè o quanto può rivelarsi necessario in certi momenti di particolare agitazione e nervosismo, ma datemi retta.. non essere più schiavi della sigaretta è di gran lunga più piacevole e rilassante.

La libertà come si dice non ha prezzo per cui, se potete, provate a smettete anche voi se avete questo costoso vizietto.

Non è poi così impossibile riuscire nell’impresa e ricordatevi che non fumare è tutta salute in più per voi ma anche per chi vi sta vicino.

In bocca al lupacchiotto allora!

Il compleanno

Altro evento legato alla data in questione riguarda infine il giorno del mio compleanno.

Quest’anno ho raggiunto la stratosferica quota 62… Marooooonna!!!

A queste “altitudini” come potete bene immaginare c’è poco da festeggiare.. anzi, meglio sarebbe far finta di niente e passare oltre senza tanto rumore.

Comunque sia, visto che il tempo purtroppo non lo si può fermare, non posso fare a meno di ricordare questo giorno ogni volta che bussa alla porta, per cui… tanti auguri a me medesimo e chiuso il discorso.

.....
Share |

One Response to “Ripensando al 4 Marzo 2012”

  1. danske ha detto:

    …e pensare che l’inps già ti aveva dato per spacciato! 😉

    gli auguri te li ho fatti a tempo suo su facciabook.

Leave a Reply

VIDEO

TAG CLOUD

Sponsors

2020 Leo's Blog

Tutti i diritti riservati. Feed RSS Commenti (RSS)