Leo's Blog

La felicità non è una meta ma un modo di viaggiare..

IMG_2478_1-1-11 IMG_2478_1-1-11

Io amo quest’uomo.

Posted by Leorol On Dicembre - 14 - 2013AGGIUNGI COMMENTO

Esiste un uomo davvero “speciale” ed unico al mondo nel suo genere, lontano anni e anni luce dai  nostri “quaquaraquà” che ci governano (malissimo) da una vita.

131214 Josè-Pepe-Mujica1Quest’uomo è l’attuale Presidente dell’Uruguay: si chiama Josè “Pepe” Mujica, età 77 anni, noto anche come “il Presidente più povero del mondo“.

Mujica riceve dallo stato uruguaiano un appannaggio di 12.000 dollari al mese per il suo lavoro alla guida del paese, ma ne dona circa il 90% a favore di organizzazioni non governative ed a persone bisognose.

La sua automobile è un Maggiolino degli anni ’70 e vive in una piccola fattoria nella periferia di Montevideo: ha infatti rinunciato a vivere nel palazzo presidenziale.

Il resto del suo stipendio è di circa 1.500 dollari; in un’intervista il presidente ha dichiarato: “Questi soldi mi devono bastare perché ci sono molti uruguaiani che vivono con molto meno!”

Ma perché, mi domando, la famiglia di sua madre che viveva in un paesino in provincia di Genova un bel giorno decise di emigrare in Uruguay?

Se fossero rimasti in Italia magari poteva essere lui il nostro Presidente!

A parte la battuta vi invito ad ascoltare le sue parole in questa intervista rilasciata ad una inviata di Al Jazeera per rendervi conto della “grandiosità di quest’uomo.

Il video dura quasi 25 min. ma sono sicuro che se iniziate a vederlo arriverete alla fine senza problemi e dopo, molto probabilmente, vi farete la stessa domanda che mi sono fatto io…

Qui sotto un breve riassunto della sua incredibile storia.

José “Pepe” Mujica nacque il 20 maggio 1935 da Demetrio Mujica, discendente da antenati baschi, e Lucia Cordano (forse trascrizione errata del cognome Cordaro), originaria della Liguria. La famiglia di sua madre era molto modesta ed emigrò in Uruguay da un paesino della Val Fontanabuona, in provincia di Genova.

Nei primi anni ’60 aderì al neonato movimento dei Tupamaros, un gruppo armato di sinistra ispirato dalla rivoluzione cubana.

Nel corso di varie azioni ricevette ben 6 ferite da arma da fuoco, e nel 1969 partecipò alla breve occupazione di Pando, una città vicina a Montevideo.

Mujica fu arrestato in quattro diverse occasioni e fu tra i prigionieri politici che riuscirono ad evadere dalla prigione di Punta Carretas nel 1971.

Fu comunque ricatturato un anno dopo e condannato da un tribunale militare sotto il governo di Jorge Pacheco Areco, che aveva sospeso diverse garanzie costituzionali.

Dopo il colpo di stato militare del 1973 fu trasferito in un carcere militare dove rimase richiuso per 14 anni, due dei quali passati in completo isolamento in un pozzo sotterraneo.

Fu uno di quei dirigenti tupamaros prigionieri che la dittatura civico-militare chiamava “redini”, ossia persone che, in caso di ulteriori azioni militari dei Tupamaros in libertà, sarebbero state immediatamente fucilate.

Oggi è Senatore della Repubblica e Presidente dell’Uruguay.

Il suo mandato ha avuto inizio il 1º marzo 2010.

.....
Share |

Leave a Reply

VIDEO

TAG CLOUD

Sponsors

2021 Leo's Blog

Tutti i diritti riservati. Feed RSS Commenti (RSS)