Leo's Blog

La felicità non è una meta ma un modo di viaggiare..

IMG_2478_1-1-11 IMG_2478_1-1-11

Archive for the ‘All’ Category

Vogliamo essere informati!

Posted by Leorol On Ottobre - 5 - 2011AGGIUNGI COMMENTO

 ..Firma la

 

petizione!

E’ vergognoso! E’ tornata l’infame “legge bavaglio” e il Parlamento potrebbe adottarla in qualunque momento: soltanto un enorme grido d’indignazione può fermarla.

La coalizione di Berlusconi è in frantumi, ma nel crollo si sta trascinando la sua maggioranza per portare a segno la “legge bavaglio”, che minerebbe sensibilmente il potere del nostro sistema giudiziario di combattere il crimine e la corruzione, e imporrebbe sanzioni draconiane contro editori, giornalisti e blogger. L’anno scorso abbiamo combattuto questa legge e abbiamo vinto. Anche questa volta dipende solo da noi: battiamoci con tutte le nostre forze per salvare la nostra democrazia!

 

Il bavaglio potrebbe diventare legge in ogni momento! Oltre 350.000 italiani stanno chiedendo al Parlamento di respingere la “legge bavaglio” e proteggere così la libertà di stampa: raggiungiamo ora le 500.000 firme! Clicca sotto per firmare e inoltra questa e-mail a tutti quelli che conosci – la petizione sarà consegnata direttamente ai parlamentari durante ogni voto cruciale da ora fino alle prossime due settimane:

http://www.avaaz.org/it/no_bavaglio_2/?vl
A fronte di nuovi vergognosi scandali sessuali e episodi di corruzione che hanno colpito il Premier e alcuni membri del governo, incluse accuse di prostituzione minorile e appalti assegnati in cambio di ragazze, il governo di Berlusconi sta facendo di tutto per far passare questa legge, che limiterebbe pericolosamente il potere giudiziario e metterebbe il bavaglio agli editori, i giornalisti e i blogger.

L’anno scorso abbiamo costretto il Parlamento a chiudere nel cassetto la “legge bavaglio”, grazie a un’enorme mobilitazione pubblica, che ha attirato l’attenzione dei media internazionali e ha aiutato a dividere la coalizione governativa. Ma ora che il suo disastroso mandato sta volgendo al termine, Berlusconi sta disperatamente cercando di proteggere se stesso e i suoi alleati dalle condanne e censurare preventivamente la stampa per fermare nuovi scandali dall’essere pubblicati.

Se la “legge bavaglio” passerà, non potremo più raccogliere le prove investigative contro i casi di corruzione e mafia e chiedere conto ai nostri politici, e un fondamento della nostra democrazia sarebbe distrutto. Solo noi possiamo fermare tutto questo! Firma la petizione urgente ora e invita tutti i tuoi amici a farlo:

http://www.avaaz.org/it/no_bavaglio_2/?vl
Negli ultimi due anni insieme siamo riusciti a ostacolare i molteplici tentativi di Berlusconi di imporre i bavagli ai media, al sistema giudiziario e a internet, che avrebbero messo in pericolo il cuore della nostra democrazia. Ma ora che questo scandaloso governo è al tramonto, Berlusconi ci sta provando di nuovo. Non possiamo abbassare la guardia proprio ora: siamo noi i guardiani della nostra democrazia. Il complotto del governo è ora all’attacco, e sta a noi dimostrare che continueremo a combattere finché i nostri diritti fondamentali e le nostre libertà saranno definitivamente rispettati e protetti.

Con determinazione,

Giulia, Luis, Alice, Ricken, Pascal, Benjamin e il resto del team di Avaaz

Più informazioni:

Corriere della Sera – Un divieto senza senso
http://www.corriere.it/politica/11_ottobre_05/intercettazioni-un-divieto-senza-senso-giovanni-bianconi_2c8831be-ef16-11e0-a7cb-38398ded3a54.shtml

Il Fatto quotidiano – Giulia Bongiorno: “Non sarò relatrice di questo obbrobrio”
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/10/04/intercettazioni-bongiorno-non-saro-certo-la-relatrice-di-questo-obbrobrio/162069/

La Repubblica – Caselli: “Togliere le intercettazioni è come eliminare ai medici le Tac”
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/10/04/intercettazioni-bongiorno-non-saro-certo-la-relatrice-di-questo-obbrobrio/162069/

Wikipedia – Sciopero contro la “legge bavaglio”
http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Comunicato_4_ottobre_2011

Valigia blu – Comma ammazza-blog: un post a rete unificata
http://www.valigiablu.it/doc/540/comma-ammazza-blog-un-post-a-rete-unificata.htm

La libertà è partecipazione informata – raccolta firme contro la legge bavaglio
http://nobavaglio.it/

....
Share |

Buon viaggio Vlao!

Posted by Leorol On Settembre - 27 - 2011AGGIUNGI COMMENTO
Ore 14:10, stazione di Ancona: Vlao, con il suo (anzi nostro) vecchio ma indistruttibile trolley e zaino in spalla, è salito sul Frecciabianca – carrozza n.4 – destinazione Milano Centrale.
Un pulman lo porterà poi all’aeroporto di Malpensa e da lì, con volo diretto, atterrerà nel paese più incredibile del mondo: quello dei
colori sgargianti, degli odori intensi, delle mani giunte sul petto, dei tuc tuc e dei clacson assordanti.
Quello della miseria più estrema, delle mille religioni, dei palazzi lussureggianti, delle salse piccanti e dei templi millenari.
Immagino abbiate ormai capito di quale posto del mondo sto parlando.
Eh.. già, finalmente anche per lui è arrivato il momento di toccar suolo in quel magnifico ed incredibile paese che si chiama India.
Il suo tour itinerante inizierà da New Delhi ma il viaggio si svilupperà in pratica nella bellissima regione del Rajasthan.
Spero che per lui, alla fine, sia un “battesimo” positivo come lo è stato per me quando ci andai per la prima volta a cavallo tra il 1996 e il 1997.
Rimasi talmente affascinato da quell’esperienza che non mi bastò quel viaggio, tanto è vero che ci sono poi tornato altre tre volte.. (e non credo che mi fermerò qui).
L’unico mio cruccio sta nel fatto che ai miei tempi non era ancora esplosa l’era del digitale per cui con la mia macchina fotografica analogica ed i classici 12 rullini di diapositive che mi portavo sempre dietro dovevo “amministrare” il numero degli scatti perchè mi bastassero fino alla fine del viaggio e sperare, tra l’altro, di non sbagliare nessuna foto visto che non potevo certo rivederle su un display, e magari rifarle, come è invece possibile fare oggi.. insomma, altri tempi ed altra tecnologia.
Adesso Vlao, con la sua Canon EOS 60D digitale non ha certo di questi problemi e sono sicuro che scatterà come minimo mille foto e farà decine di bei filmati.
Sarà bello anche per me rivedere al suo ritorno le sue immagini e “riassaporare” in qualche modo la mia amata India, anche se questa volta per interposta persona.
Nel frattempo un augurio è d’obbligo: buon viaggio Marchino e divertiti!
....
Share |

Firmate!!!

Posted by Leorol On Settembre - 21 - 2011AGGIUNGI COMMENTO

Presidente Berlusconi, Lei ha il dovere di rispondere a noi cittadini

Firma anche tu la richiesta (qui)
Le firme saranno consegnate entro la prossima settimana direttamente a Palazzo Grazioli.
Presidente Berlusconi, facciamo nostre le domande che Le ha posto il direttore de La Repubblica Ezio Mauro.
Lei ha il dovere di rispondere a noi cittadini.
1) Perché ha tanta intimità con delinquenti e trafficanti?
2) Perché si nasconde dietro schede telefoniche peruviane, come qualsiasi malfattore?
3) Perché ripara i suoi atti di beneficenza, se sono tali, dietro accordi segreti e misteriosi?
4) Perché invita Lavitola a non tornare in Italia?
5) Perché quel linguaggio da malavita per mascherare i pagamenti fatti dalla sua segretaria?
6) Perché usa lo Stato per tacitare i ricattatori, presentando Bertolaso a Tarantini e intervenendo sulla Finanza su ordine di Lavitola?
7) Perché usa la Rai e i suoi dirigenti per ottenere favori da giovani donne in cambio di promesse di carriera nello spettacolo?
8)  Perché paga chi minaccia di metterLa “con le spalle al muro” invece di denunciarlo?
9) Perché ha paura di essere interrogato dai magistrati di Napoli?
10) Perché col Paese in crisi passa più tempo a parlare con Lavitola e Ghedini che con Trichet e Barroso?
Le risposte non sono poi così difficili da dare, anzi direi che sono scontatissime… veroporcomaialebastardofarabuttoenano che non sei altro?
....
Share |

Il libro di un amico..

Posted by Leorol On Settembre - 17 - 2011AGGIUNGI COMMENTO
Con grande piacere contribuisco, nel mio piccolo, a pubblicizzare un libro scritto da un mio carissimo amico (Massimo Bianchessi) che ho conosciuto durante un indimenticabile viaggio in Tibet.
Queste le sue parole..:
“Carissimi, è con piacere che vi annuncio la pubblicazione del mio libro. Non è un libro di viaggi ma forse, in fondo, un viaggio lo è stato.
Come sono guarito dalla psoriasiè il titolo, un libro che parla del mio caso, grazie al quale mi è nata la passione della Naturopatia, medicine alternative e soprattutto naturali. Il libro è pronto per la distribuzione, la promozione e soprattutto la vendita che,  per la mia decisione di devolvere i diritti e i guadagni all’associazione Tibetan Children Village, spero porterà un ulteriore piccolo contributo per il grande progetto di salvare la cultura tibetana ed i tibetani stessi.
Il libro sarà in vendita sia nelle librerie che online (www.ilgiardinodeilibri.it o www.macrolibrarsi.it ) dal 22 Settembre”.
Massimo Bianchessi: Come sono guarito dalla psoriasi 
La cura che funziona: facile, naturale, economica
La psoriasi è una malattia infiammatoria della pelle, non infettiva, che può essere molto invalidante.
In Italia ne sono colpite circa tre milioni di persone, anche di giovane età.
Per la medicina tradizionale la psoriasi ha un’origine sconosciuta e a oggi non esiste una cura risolutiva.
Per la naturopatia, invece, è la manifestazione di uno squilibrio generale dell’organismo, che può essere curato in modo efficace, naturale ed economico.
In questo libro Massimo Bianchessi racconta la sua esperienza, che, proprio grazie alla naturopatia, si è conclusa positivamente.
Dopo un inquadramento generale della patologia e dei diversi trattamenti convenzionali, Bianchessi ricostruisce il proprio percorso di guarigione, fondato sul Metodo Kousmine – che si basa su quattro pilastri fondamentali: una sana alimentazione; l’uso di vitamine e oligoelementi; l’igiene intestinale; il controllo del pH fisiologico – e sul Metodo Pagano, che prevede l’esercizio quotidiano delle tecniche del pensiero positivo.
La ricca documentazione e i numerosi, puntuali consigli fanno di questo libro uno strumento indispensabile per chiunque non si rassegni a essere vittima di una malattia che può essere vinta.
salute&benessere
Massimo Bianchessi è laureato in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, settore nel quale opera per conto di una multinazionale. È diplomato naturopata all’Istituto di Rudy Lanza.
In copertina: iStockphoto / © Valentin Casarsa
Copertina di Dada Effe – Torino
© 2011 Edizioni L’Età dell’Acquario
Edizioni L’Età dell’Acquario è un marchio di Lindau s.r.l.
Lindau s.r.l.
corso Re Umberto 37 – 10128 Torino
Prima edizione: settembre 2011
ISBN 978-88-7136-366-0
L’autore del libro devolverà tutti i proventi percepiti dalla vendita del libro a http://www.tcv.org.in/
Per acquistare il libro via web cliccare qui
....
Share |

11 Sett, 2001 e non solo..

Posted by Leorol On Settembre - 11 - 2011AGGIUNGI COMMENTO
Doveroso ricordare oggi ciò che non si sarebbe mai voluto vedere nella vita.
Ognuno di noi sa cosa successe quel giorno, quali sono state le motivazioni che hanno spinto un manipolo di incoscienti a schiantarsi con aerei di linea sulle Twin Towers e sul Pentagono e quanta sofferenza e morti innocenti causarono con quel loro gesto estremo.
Ognuno di noi ha poi potuto “gridare” la propria personale condanna al terrorismo, da qualunque parte arrivi.
Mi sta bene partecipare a questa triste ricorrenza e sentirmi ancora oggi idealmente vicino a chi ha sofferto e perduto i propri cari in quell’attacco così incredibile quanto ignobile, ma credo sia altrettanto giusto ricordare nel contempo un altro “11 Settembre” che causò un più grave numero di vittime fra morti, torturati ed esliati.. Cile 11 settembre 1973.
Inizia il colpo di stato militare con la dittatura di Pinochet:: oltre 30.000 morti, arresti, torture, desaparecidos.
Quel giorno venne soffocato nel sangue il sogno di giustizia sociale e di progresso rappresentato dal governo di Salvador Allende, e ciò accadde non per colpa di un gruppo terrorista ma per la deteminante partecipazione dei “democratici Stati Uniti” che appoggiarono l’ascesa al potere di quel boia e sanguinario Generale.
Come dire: chi è senza peccato scagli la prima pietra..
Anche questo, secondo me, va ricordato oggi insieme alle vittime di Groud Zero.
....
Share |

VIDEO

TAG CLOUD

Sponsors

2020 Leo's Blog

Tutti i diritti riservati. Feed RSS Commenti (RSS)