Leo's Blog

La felicità non è una meta ma un modo di viaggiare..

IMG_2478_1-1-11 IMG_2478_1-1-11

Niente asilo per lui..

Posted by Leorol On settembre - 3 - 2015AGGIUNGI COMMENTO
Niente asilo

Aylan, il bimbo morto sulla spiaggia La famiglia sognava il Canada

Ma quale Europa Unita?

Quale solidarietà tra i popoli?

Quale umanità?

Se succedono fatti così orribili ho paura che non c’è più speranza per noi esseri umani.

L’immagine di questo bimbo sulla spiaggia mi fa letteralmente piangere.

La verità è che ci sono troppe persone che non sanno e non vogliono per niente al mondo guardare oltre il loro bel “giardino”.

A loro non importa un fico secco dei disperati che fuggono da guerre, miseria e fame.
Poi ci sono gli “sciacalli” capaci di cavalcare in maniera rivoltante una tragedia immane come quella dell’immigrazione al solo scopo di racimolare schifosi consensi elettorali contando sulla paura e sull’ignoranza delle persone.
Magari qualcuno (che evito di nominare per non vomitare all’istante) potrebbe utilizzare questa foto per una delle sue “simpatiche” felpe.., dopo quella della “ruspa” potrebbe trovarla utile per i suoi stupidi “messaggi”!!!?
Io gli consiglierei invece di incorniciarla e di metterla sul suo comodino e di guardarla ogni sera prima di addormentarsi (se ci riesce..), forse potrebbe “illuminarlo” e farlo smettere di dire certe idiozie sulle reti televisive (e questo naturalmente vale anche per tutti i fascio-razzisti al suo seguito).
Il mondo è di tutti anche dei più miserabili, ed è giusto che sia così.
Non serve tirare su muri o proteggere con barriere di filo spinato i propri confini perché niente potrà fermare questo esodo biblico.
Tutti hanno il diritto di provare a vivere da qualche altra parte se nel loro paese regna l’ORRORE.
Spero che i sordi governanti europei (ma non solo europei) lo capiscano al più presto e trovino una soluzione per accogliere in maniera decente queste povere e sfortunate persone.
Se non lo faranno che Dio li maledica tutti!
....
Share |

11 Sett, 2001 e non solo..

Posted by Leorol On settembre - 11 - 2011AGGIUNGI COMMENTO
Doveroso ricordare oggi ciò che non si sarebbe mai voluto vedere nella vita.
Ognuno di noi sa cosa successe quel giorno, quali sono state le motivazioni che hanno spinto un manipolo di incoscienti a schiantarsi con aerei di linea sulle Twin Towers e sul Pentagono e quanta sofferenza e morti innocenti causarono con quel loro gesto estremo.
Ognuno di noi ha poi potuto “gridare” la propria personale condanna al terrorismo, da qualunque parte arrivi.
Mi sta bene partecipare a questa triste ricorrenza e sentirmi ancora oggi idealmente vicino a chi ha sofferto e perduto i propri cari in quell’attacco così incredibile quanto ignobile, ma credo sia altrettanto giusto ricordare nel contempo un altro “11 Settembre” che causò un più grave numero di vittime fra morti, torturati ed esliati.. Cile 11 settembre 1973.
Inizia il colpo di stato militare con la dittatura di Pinochet:: oltre 30.000 morti, arresti, torture, desaparecidos.
Quel giorno venne soffocato nel sangue il sogno di giustizia sociale e di progresso rappresentato dal governo di Salvador Allende, e ciò accadde non per colpa di un gruppo terrorista ma per la deteminante partecipazione dei “democratici Stati Uniti” che appoggiarono l’ascesa al potere di quel boia e sanguinario Generale.
Come dire: chi è senza peccato scagli la prima pietra..
Anche questo, secondo me, va ricordato oggi insieme alle vittime di Groud Zero.
....
Share |

Che la festa sia con voi..

Posted by Leorol On aprile - 30 - 2011AGGIUNGI COMMENTO
Buon 1° Maggio..
ai lavoratori a tempo pieno,
ai precari del lavoro,
a chi vorrebbe un lavoro ma non lo trova,
a chi è in pensione dopo aver avuto la fortuna di lavorare,
a tutte le casalinghe che in casa lo fanno “a gratis” da sempre,
e anche a quelli che sono costretti a farlo negli angoli delle strade…
“Io sono quel bambino con la faccia rotonda e sporca,
che in ogni angolo ti infastidisce con il suo “mi dai una monetina?”
Io sono quel bambino con la faccia rotonda e sporca, certamente non voluto,
che da lontano contempla gli autobus, in cui gli altri bambini ridono forte
e fanno salti molto grandi.
Io sono quel bambino antipatico con la faccia sporca che ti guarda sotto gli enormi lampioni illuminati,o sotto le puttane anch’esse illuminate.
O davanti alle fanciulle che sembrano lievitare.
Io sono quel bambino antipatico con la faccia sporca che proietta l’insulto della sua faccia sporca.
Io sono quell’antipatico bambino di sempre arrabbiato e solo,
e ti lascia l’insulto di quell’arrabbiato bambino di sempre e ti avverte:
se ipocritamente mi accarezzi sulla testa io colgo l’occasione di rubarti il portafoglio.
Io sono il bambino con la faccia sporca davanti al panorama di terrore imminente,
lebbra imminente, pulci imminenti, di offese e crimini imminenti.
Io sono quel bambino dispettoso che improvvisa un letto con un vecchio scatolone
e che aspetta, certo che verrai con me”.
(“IO” – Reinaldo Arenas)
....
Share |

Liberata la piccola grande signora..

Posted by Leorol On novembre - 13 - 20101 COMMENTO
Rangoon: libera Aung San Suu Kyi
Il Nobel che fa paura al regime.              
   La giunta militare, al potere da 48 anni, ha liberato stamane Aung San Suu Kyi, la leader dell’opposizione e premio Nobel per la Pace 1991, che ha trascorso 15 degli ultimi 21 anni agli arresti domiciliari.
La leader è uscita dalla sua casa-prigione e ha parlato alla folla di attivisti e giornalisti: «C’è un tempo per il silenzio e un tempo per parlare e invita i suoi sostenitori a tornare domani, quando terrà un discorso, il primo dopo la liberazione.   ….
  Finalmente!!!
Una buona notizia ogni tanto ci vuole in questo mondo!
Sono felicissimo per lei e per il popolo birmano.
La strada per la democrazia in Birmania (Myanmar per il regime) è ancora lunga, ma oggi si può affermare che è stato fatto un grandissimo passo avanti verso quella direzione.
Spero che questa piccola tenace e dolcissima signor a  possa riuscire a raggiungere l’obiettivo della sua vita: riportare la libertà nel suo splendido e scintillante paese.
....
Share |

Spargete la voce…

Posted by Leorol On febbraio - 26 - 20093 COMMENTI
Schiele Fra ha pubblicato una foto. 17.49 
 (se volete leggere cosa c’è scritto cliccateci sopra se siete iscritti a Facebook..)
dice..: conosco questo bimbo… non è una truffa… facciamo girare questo volantino… lasciamooolo in OGGGNIDDOVE… Grazie!” 
Per la mia amica Schiele faccio volentieri la mia piccola parte anche da questo blog .

foto cliccabile per chi non è iscritto a Facebook…

090226 ProMattia   

....
Share |

VIDEO

TAG CLOUD

Sponsors

2018 Leo's Blog

Tutti i diritti riservati. Feed RSS Commenti (RSS)