Leo's Blog

La felicità non è una meta ma un modo di viaggiare..

IMG_2478_1-1-11 IMG_2478_1-1-11

 

Non so quanti di voi Domenica sera ha visto la puntata di "Report" su RAI-3 della mitica Gabanelli… io ho avuto la cocciutaggine di vedermela tutta e mi è bastato per andare a dormire con il voltastomaco e tanta rabbia dentro da far paura.
Non è la prima volta che la cara Milena riesce a sconvolgermi con le sue inchieste, ma ciò che mi stupisce di più è il fatto che i suoi reportage, che dovrebbero provocare il giorno dopo un cataclisma di reazioni almeno sui mass media, passano invece incredibilmente sotto silenzio, come se nulla fosse stato detto.
Nessun commento, nessuna indignazione, nessuna reazione, niente di niente. Tutto continua come prima e i "personaggi" delle storie continuano ad occupare imperterriti le loro belle poltrone con il benevolo consenso dei ns. cari politici.
Comincio ad aver paura che tra Destra e Sinistra non ci sia poi così tanta differenza a certi livelli visto che, chi più o chi meno, tutti hanno alla fine precise responsabilità su certi misfatti.
Per esempio la società "Sistema Italia", di cui si è ampiamente parlato nel servizio, è infatti stata creata proprio da Prodi con D'Alema nel precedente governo.
Magari il loro intento iniziale non era quello di farla diventare quello che è oggi allo stato dei fatti: un'azienda che gestisce 6 miliardi di euri (mezza finanziaria). Soldi che vengano spartiti fra i soliti personaggi politici, che si ricambiano nella gestione della società ad ogni cambio di governo.
Nei forum di Report  e di Beppe Grillo si possono leggere diverse opinione in merito all'argomento, per esempio che…
– "Sarebbe meglio che Prodi e Schioppetto chiudessero la " SISTEMA ITALIA". Forse 6 miliardi di euri farebbero molto più comodo alle casse dello stato che a quelle dei partiti ."
"Un'azienda dove "E' VIETATO AGLI IMPIEGATI DI PARLARE CON ESTERNI!" MA COSA DEVONO NASCONDERE se non i loro sporchi affari e il loro uso improprio per non dire FURTO LEGALIZZATO DI FONDI PUBBLICI!!"
Sono perfettamente d'accordo con queste affermazioni e mi piacerebbe molto che almeno questo Governo "comunista" (???), come viene bollato con disprezzo dall'opposizione, possa sul serio porre fine a questo indegno sperpero di denaro pubblico.
Purtroppo sento che le mie speranze cominciano a "scricchiolare" un pò, come dice anche il caro Beppe nel suo blog… "La classe politica vuole conservare i propri privilegi in un paese che sta perdendo tutto. Gli italiani cominciano ad accorgersene. Ad avvertire odore di bruciato. E a capire che la differenza è tra noi e loro. Non tra destra e sinistra. C’è una sensazione di irrealtà in giro. Se si ascoltano Casini o Bersani sembra di essere ai tempi di Ceaucescu. Tira un’aria tra il venticinqueluglio e l’ottosettembre. Un’aria che non promette nulla di buono. Non l’avvertite anche voi?" 
 
Leggetevi la prefazione della Gabanelli fatta in trasmissione…
 
***
 

CATTIVI CONSIGLI

di Giovanna Boursier
Andato in onda domenica 22 ottobre alle 21.30

Eni, Enel, Alitalia, Anas, Ferrovie dello Stato, Sviluppo Italia sono le grandi aziende pubbliche che dovrebbero far funzionare i servizi nel nostro Paese e sviluppare attività.

Nei loro Consigli d’Amministrazione siedono manager noti e ben retribuiti che in genere vengono sostituiti quando cambia il governo. Il numero minimo di consiglieri previsto per far funzionare un Cda sarebbe di 3, ma alle Poste sono 11 così come per Fincantieri. La Rai ne ha 9, il Poligrafico dello stato 10, Alitalia e Ferrovie 5. All’Eni i consiglieri sono 12 e all’Enel 9.

I Cda costano tanto,anche perché ogni azienda a sua volta ha delle società controllate e cosí i consiglieri aumentano: 111 per le Poste, 197 per la Rai, 165 per l’Enel e addirittura 316 per le Ferrovie. Il Cda dell’Enel, per esempio, costa dai 3 ai 15 milioni di euro ogni anno, dipende dalle liquidazioni che vengono elargite ai grandi manager. L’anno scorso l’ex amministratore delegato Paolo Scaroni se n’è andato con 5 milioni 997 mila e 675 euro ed anche l’amministratore delegato di Ferrovie, Elio Catania, è stato liquidato con più di 5 milioni di euro.

Alitalia è in passivo ma l’amministratore delegato, Giancarlo Cimoli prende 2 milioni e 800.000 euro l'anno,quattro volte lo stipendio dell'amministratore delegato di KLM e il triplo rispetto a quello di British Airways, due compagnie che hanno bilanci in utile.

Siamo il paese d’Europa con i manager e gli amministratori più pagati ma ai buoni stipendi non sempre corrispondono buoni risultati. Cos'è per esempio Sviluppo Italia? Cosa fa e quali cifre manovra? Cosa succede nei consigli d'amministrazione di Anas?

.....
Share |

11 Responses to “Report: una trasmissione che dovrebbe provocare terremoti, invece…”

  1. Gioacchino ha detto:

    ciao Leo, scusa l’immediata ribattuta, ma……… sono rimasto basito perchè mi hai nominato i Sigur Ros (!!!!), tu non puoi saperlo ma con me sfondi una porta aperta……..
    nel 2002 li ho scoperti per caso, me ne sono innamorato perdutamente ed ho iniziato le ricerche di materiale, riuscendo a reperire qualcosa anche d’importazione, visto che dalla loro Islanda non erano ancora usciti molto……
    complimenti vivissimi! non potevo non farteli! 😉
    ancora buona settimana e buona festa per domani
    un abbraccio
  2. Gioacchino ha detto:

    caro Leo,
    secondo me non si salva proprio nessuno……. e dall’altra parte ci siamo noi, sempre in balìa….
     
    a parte questo, volevo dirti che mi hai dato una botta di nostalgia con la copertina di uno dei dischi che ho amato di più "The court of the Crimson King"…… e son passati 37 anni!
     
    un abbraccio e buona settimana
  3. ♥♥♥stella romantica♥​♥♥ ha detto:

    ciao leuccio ..come stai e’ tanto che non passi da me ..ti auguro un buon inizio settimana ,oltre al bun fine settimana
    che hai passato con i tuoi amici bye natalia…
  4. Maria Ildeg ha detto:

    Dopo le mazzate e le malafiure …
    la società ha preso l’antidoto …
    Niente più imbarazzo da Report …
     
    Bha …
     
    Comunque, il programma è fantastico! >.<
  5. Claudia Rovelli ha detto:

    No, non preoccuparti, anche a me capita spesso di beccare un saluto e di rispondere dopo giorni che l’ ho ricevuto.
    🙂 Si sa com’è… non sempre si riesce a stare appresso a tuto e a tutti.
    Come disse qlcn… l’ importante è la salute! 😛 …e un paio di scarpe nuove…
    Grazie di cuore Leo, anche a te una buona domenica.

  6. alfredo ha detto:

    Ciao Leo,
    sai una cosa anche io comincio a pensare che non c’è più differenza tra sinista e desta, esiste solo il potere…….
    Speriamo che mi sbagli…..ma….
    Ho sentito Lilly e mi diceva che non riesce a vedere il tuo blog, vede una banda grigia, forse dipende da lei perchè io vedo tutto perfettamente.
    Ti auguro un buon weekend
    Alfredo
  7. Gigio ha detto:

    Ciao Leo….come va??? Spero bene, …..Questa sera sto cascando dal sonno, ma prima di andare a nanna sono passato da qui per lasciarti un saluto  Ti auguro la buona notte  A presto Gigio
  8. sonia a. ha detto:

    Ciao leo è da tanto che nn venivo a salutarti … a volte leggendoti mi viene una gran rabbia…
    perchè parliamo scriviamo commentiamo ma i problemi restano sempre gli stessi 🙁
    Dovremmo agire …
    Buona giornata, sonia.
  9. miriam persone' ha detto:

    sai na cosa? sono un fan di beppe grillo!!!!!per me e’ mitico!!!ciaoooooooooooooooooo
  10. Sensual Donna ha detto:

    grazie della visita e dei complimenti…per quanto riguarda le immagini le raccolgo qua e la nel web alcune di grafica in un sito se passi il puntatore sulle immagini vai dritto al sito…:-) buona serata a presto
  11. CADIA ... ha detto:

    e nascosta tra la nebbia di questa mattina
    lascio un bacio
    e vado via…….

Leave a Reply

VIDEO

TAG CLOUD

Sponsors

2021 Leo's Blog

Tutti i diritti riservati. Feed RSS Commenti (RSS)