Leo's Blog

La felicità non è una meta ma un modo di viaggiare..

IMG_2478_1-1-11 IMG_2478_1-1-11

Archive for the ‘Personale’ Category

Scusate la prolungata e forzata assenza…

Posted by Leorol On Febbraio - 21 - 200814 COMMENTI
 E’ successo che improvvisamente e senza preavviso il mio pc ha deciso di prendersi una bella pausa di.. “riflessione”.
Per 15 giorni mi ha abbandonato senza pietà e con l’alto rischio di farmi ritrovare persi tutti i dati che avevo negli hard-disk.
Fortunatamente questo non è successo, con mio grande sospiro di sollievo.
Certo che per un neo-pensionato come me che deve trovare il modo di riempire le sue giornate è stata dura senza pc, ma in fondo è stato anche salutare.
Una passeggiata nell’amata spiaggetta che mi ritrovo a due passi da casa non è poi cosa da tutti, ci si respira aria buona e ci si mantiene in forma allo stesso tempo.
Adesso, con la dovuta calma, mi accingerò a rispondere e a ringraziare chi mi ha fatto gradita visita durante la mia lunga latitanza.
Un caro saluto a tutti voi!
Per ingrandire le foto clicca sull’Immagine con il ts. destro del mouse »–> Apri in un’altra finestra
OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA
....
Share |

Il sogno di una vita…

Posted by Leorol On Gennaio - 22 - 20089 COMMENTI

080122 Fender Mexico stratocaster nera

CE L’HO FATTA!!!
Ieri mi sono comprato (finalmente) una chitarra elettrica con tanto di processore multieffetto stereo al seguito che mi permette di tirarci fuori molteplici tipi di suoni.
Una Fender Stratocaster Mexico! (esattamente come quella in foto)
Pure troppo per le mie modeste capacità “artistiche”..
Sono felice come un bambino per aver realizzato, a quasi 58 anni suonati, il sogno di una vita.
Anche se, come dicevo, non mi ritengo un vero musicista, il solo fatto di vederla, di poterla tenere tra le mani e di suonarla per quel poco che so fare è per me già una soddisfazione davvero indescrivibile.
So che mi farà molta compagnia d’ora in avanti e ritrovarmi in pensione, adesso, è ancor più piacevole.
Scusatemi ma non posso trattenermi oltre, devo andare, qualcosa mi sta “chiamando”….. Animoticon 
....
Share |

Addio caro ufficio e cari colleghi…

Posted by Leorol On Dicembre - 21 - 200738 COMMENTI
071221 Hangmat-0131/12/2007: Una data davvero speciale che coincide con la fine della mia attività lavorativa (anche se considerando le ferie a disposizione sarebbe oggi, in effetti, il mio ultimo giorno di lavoro).
Dal 1° Gennaio 2008 infatti sarò in pensione!
Da quel giorno dovrò solo pensare a come “ammazzare” il  tempo nel migliore dei modi senza cadere in depressione o noia, ma dubito che questo succederà.
Mi preparo quindi a festeggiare un capodanno decisamente particolare rispetto a quelli passati, che cambierà radicalmente il mio modo di vivere nell’immediato futuro.
Avrò tempo libero in abbondanza per passeggiate al mare, per strimpellare la mia chitarra, per ascoltare musica, per leggere, per andare a funghi o a pescare a seconda dei periodi, per fare la spesa ogni tanto, per curare il giardino e chissà per quante altre cose ancora, senza dimenticare il pc e aggiornare ogni tanto il mio blog naturalmente..
La sveglia non suonerà più alle 7.10 la mattina, nè dovrò smarcare il “badge” dopo aver fatto i soliti 23 km. per raggiungere il luogo di lavoro e rifarne altrettanti la sera per ritornare a casa, tanto meno dovrò conteggiare i giorni di ferie residue per vedere se ne ho a sufficienza per realizzare qualche bel viaggetto dei miei…
Il “gruzzoletto” che riuscirò a mettere da parte con la mia modesta pensioncina sarà l’unico motivo che, dal prossimo anno, potrà condizionare la mia decisione di “volare” via in qualche lontano angolo di mondo.
Certo, un pò di magone in gola l’ho avuto quando ho salutato le mie colleghe e i miei colleghi d’ufficio durante la consueta festa aziendale, tenutasi Sabato 15 Dicembre, per le festività Natalizie.
Non meno dispiacere ho provato nel salutare al telefono le persone (anch’esse molto amiche) che ho conosciuto grazie alla mia attività lavorativa in azienda.
Non dimenticherò nessuno di loro, questo è sicuro, e desidero da questo blog ringraziarli tutti per la preziosa collaborazione ma soprattutto per l’amicizia, la simpatia e l’affetto che mi hanno dimostrato in tutti questi anni passati assieme.
Buona fortuna a voi tutti dal profondo del mio cuore! Sorriso
....
Share |

Riflessioni amare…

Posted by Leorol On Luglio - 19 - 200714 COMMENTI
Succede che ormai il clima cambia ogni giorno che passa
e le stagioni cominciano a confondersi sempre più tra di loro.
Succede che l’aria è sempre più irrespirabile ed inquinata
ma si continua ad usare l’auto anche per andare a prendere un caffè al bar dietro l’angolo.
Succede che si muore troppo “velocemente” sulle strade sia di giorno sia di notte
anche per via dell’alcool e degli stupefacenti che vengono ingurgitati con incoscienza.
Succede che molti dei giovani d’oggi non hanno più sani ideali da perseguire
e basano la loro esistenza solo sul consumismo sfrenato e sul sesso senza poesia.
Succede che nell’era di Internet i porci pedofili brulicano come mosche sullo sterco
e non passa giorno che non si scoprono siti orribili da far accapponare la pelle.
Succede che la gente muore ancora sui posti di lavoro e nelle fabbriche
mentre altri vivono nel benessere, nel lusso, nell’ozio e nel vizio.
Succede che l’egoismo umano non ha limite alcuno
e per il “Dio” denaro si arriva a compiere ogni sorta di crimine.
Succede che i ns. governanti sono troppo presenti (e ridicoli) negli show televisivi
e sempre meno attenti a lavorare per il bene di quel popolo che li ha eletti.
Succede che molti cominciano a stancarsi di andare a votare alle elezioni
perché vedono ogni volta che non cambia mai nulla per la gente comune.
Succede che a volte si vorrebbe scappare da tutto questo lerciume
ma non si può nemmeno immaginare un posto dove la serenità sia regina.
Succede che a volte ci si rifugia nella rete per cercare nuove conoscenze
e si instaurano con loro rapporti virtuali e superficiali distanti anni luce da quelli reali.
Succede che forse tutta questa grande amicizia “internettiana” è solo un auto-bluff
per esorcizzare la nostra incapacità di viverne una vera nella realtà.
Succede che alla fine di quest’anno me ne andrò dignitosamente in pensione
e spero di vivere bene tutti i giorni che mi restano….
....
Share |

Riflessioni Amiche che mi porto appresso..

Posted by Leorol On Aprile - 9 - 20073 COMMENTI
070409 PinguinoIl coraggio del cuore è quella forza dentro di noi che, quando viene attivata, elimina le barriere spirituali e materiali e permette al ns. microcosmo psicofisico di dilatarsi al punto di arrivare a combaciare con i confini stessi del macrocosmo e ci vuole molto più coraggio nell’accettare la nostra infinitudine, perchè non sappiamo dove ci porta.
E’ dura fare i conti con i propri limiti, con le proprie incertezze, con la propria morte, ma è ancor più difficile pensarsi infiniti. Perchè i propri limiti possono essere come le mura di casa: circoscritte si, ma solide e rassicuranti, invece il vuoto dell’infinito fa paura proprio perchè non c’è nessun appiglio di nessun genere, e il volo nel nulla è senza fine.
Si, la felicità fa paura, perchè quella vera è vasta come l’infinito e per conquistarla ci vuole sforzo, fatica e coraggio. Perchè cercare la verità significa sempre correre il rischio di scoprire ciò che ci ripugna, guardarsi dentro e vedere il marcio è faticoso e doloroso, ma è l’unico modo per far emergere il nostro vero “io”.
Avere il coraggio di accettarsi, di piacersi nonostante tutte le cose che vogliamo trasformare, la gioia di essere vivi, di essere esattamente come si è, con le nostre miserie e i nostri piccoli tesori.
Impariamo ad amare la nostra vita, a riconoscere la dignità della nostra vita, impariamo ad essere tolleranti con noi stessi.
B, 15/06/2006 
....
Share |

VIDEO

TAG CLOUD

Sponsors

2021 Leo's Blog

Tutti i diritti riservati. Feed RSS Commenti (RSS)